READING TIPS… Buona estate con 3 consigli di lettura per qualche ora di evasione e relax

E siamo arrivati alla fine di questo mese di luglio, tempo di vacanze, di mare, di montagna, di riposo… e di lettura. Così tutti noi prima di salutarvi e darvi appuntamento a settembre abbiamo deciso di lasciarvi qualche spunto di lettura per questa estate, per tutti i gusti, letture leggere, romantiche, avvincenti, coinvolgenti che vi aiuteranno a passare qualche ora di evasione e relax in questa calda estate… tutti disponibili sia in formato ebook (per chi vuole fare scorta di libri e non rimanere mai senza letture) e in formato cartaceo per i tradizionalisti, tutti reperibili su Amazon anche in lettura gratuita per chi ha l’abbonamento KindleUnlimited… e che altro dire: buone vacanze e soprattutto buone letture.

Per gli amanti del romanticismo ma anche del sorriso i chick-lit di Adele Ross con l’ultima novità: Tutta colpa dei Caraibi, un’avventura tutta sole, amore e ironia

leggi anche gratis

TUTTA COLPA DEI CARAIBI di Adele Ross
Una famosa scrittrice, il suo fidanzato, un editore testardo e un’investigatrice privata che avrebbe voluto fare tutt’altro ma è incredibilmente brava nel suo lavoro. Questi gli ingredienti della nuova commedia sentimentale/ironica di Adele Ross. Che ci accompagna con la sua penna ironica e graffiante, in una passionale isola caraibica alla ricerca di una eterea e amatissima scrittrice di romanzi rosa scomparsa improvvisamente.
La famosa scrittrice di romanzi sentimentali Anaïs Lacroix è scomparsa. E il suo editore, Adam Harris, ha tutte le intenzioni di scoprire che fine ha fatto. Così decide di ingaggiare un investigatore privato per cercarla. Imogen Evans vive a Londra, ha superato i trent’anni e mai avrebbe pensato di finire in un ufficio londinese a pedinare mariti fedifraghi o scattare imbarazzanti fotografie a mogli annoiate in compagnia di giovani e aitanti dongiovanni. E invece eccola lì, arrivata a gestire un’agenzia investigativa in pieno centro, lasciatale dalla socia fuggita a Bora Bora e non più tornata. Ma le mogli che vogliono incastrare un marito fedifrago o i mariti che vogliono liberarsi di una moglie traditrice sono sempre meno. Così l’agenzia versa in difficili condizioni economiche per cui è praticamente impossibile per Imogen rifiutare l’incarico che Adam Harris le offre. Ritrovare, Anaïs Lacroix, la punta di diamante della sua casa editrice.
Samuel H. Price è un agente letterario. Agente nonché fidanzato e convivente di Anaïs Lacroix. Ma la scoperta che Adam ha ingaggiato un investigatore privato invece di rassicurarlo, lo preoccupa. Tanto da farlo decidere di diventare praticamente l’ombra di Imogen Evans nella sua ricerca.
Ricerca che porta Imogen a Isle de la Fortune, isola caraibica originaria della famiglia della signorina Lacroix. L’investigatrice prende un aereo per andare a recuperare il suo incarico. Ma non ha fatto i conti con la caparbietà e l’ostinazione di Samuel Price. Che, nonostante il ferreo divieto di lei, decide di seguirla. Riusciranno i nostri eroi nell’impresa di ritrovare la preziosissima scrittrice che sembra scomparsa nel nulla?
Una ricerca incalzante, sotto il sole cocente dei Caraibi. In compagnia di due protagonisti ancora una volta in netto contrasto. Due personalità forti e determinate che si scontrano. Un viaggio costellato di bisticci e battibecchi. E tanta tanta ironia. Tipica della cifra stilistica di Adele Ross. Che alterna passaggi di fine e graffiante umorismo, a morbide e sensuali scene di passione. In una vicenda divertente e coinvolgente quanto può essere divertente e coinvolgente il riconoscersi di due anime gemelle. Con un finale che riserva una sorpresa inaspettata.

Per gli amanti del romance dalle ambientazioni vittoriane, quando i cuori urlavano il diritto di amare e le passioni venivano soffocate dalle convenzioni sociali il nuovo romance vittoriano di Carragh Sheridan: Fin de Siècle. Amore proibito per sognare, amare e palpitare in una storia d’amore contrastata e proibita

leggi anche gratis

FIN DE SIÈCLE. AMORE PROIBITO di Carragh Sheridan
Inghilterra XIX secolo.
Lord Anthony Bramby è un conte che ha voluto realizzare il sogno che suo padre aveva prima di morire, quello di avviare un opificio. Un sogno da sempre ostacolato dalla contessa sua moglie. Un sogno che ha lasciato la famiglia in ristrettezze economiche ma che il nuovo conte è riuscito a far fruttare risollevando le sorti di un progetto che appariva fallimentare. Un sogno che Anthony vuole far crescere ulteriormente aprendo un atelier a Londra, in Regent Street. Un’idea che va contro il volere di sua madre e della sua giovanissima fidanzata Eliza. Un progetto che Anthony non ha deciso di avviare da solo ma insieme a Lady Virginia, sua sorella minore. Bella e intelligente zitella che coglie così l’occasione per poter fuggire dalla casa natale e affrancarsi dalla dispotica madre.
Charlotte Worth è una sarta che ha avuto in sorte il nome del famoso stilista creatore dell’haute couture. Cresciuta senza una vera famiglia, fuggita da un ricovero poco più che bambina si è ritrovata, per fatalità, a provare il lavoro di ago e filo e a scoprire un talento inaspettato. Così a soli diciannove anni occupa il posto di prima sarta in uno degli atelier più rinomati di Bond Street.
E proprio in un pomeriggio di gennaio i suoi occhi color del cielo di primavera incrociano quelli grigi di Anthony, nell’atelier dove lei lavora e dove lui ha accompagnato la fidanzata e la sorella a fare acquisti. Per il conte Bramby è amore a prima vista, un colpo di fulmine impossibile da ignorare perfino a occhi esterni come quelli della sua fidanzata Eliza che, furiosa di gelosia, riesce a far licenziare la sarta in modo ingiusto.
Il mondo di Charlotte va in frantumi e lei si ritrova senza un lavoro e senza un posto dove vivere. Lo spettro di un passato terribile torna presente e tutti i suoi sogni si sciolgono come neve al sole. Ma il destino, nei panni di Lady Virginia, si presenta con una generosa offerta che Charlotte non potrà rifiutare. Una proposta che le permetterà di continuare a lavorare come sarta e di non dover ritornare alla vita di stenti e fatiche che aveva condotto per anni, nonché di poter stare accanto all’uomo che le ha rubato il suo cuore e la sua anima, il cui pensiero domina i suoi sensi in modo incontrollabile.
Così l’Atelier Bramby comincia la sua attività in una Londra che si avvia alla fine del secolo, tra i tavoli della sartoria dove si partoriscono nuove idee e nuovi stili, i divani di broccato della sala prove e le capricciose richieste di clienti blasonate ed esigenti. Mentre un amore proibito nasce e cresce tentando di superare gli ostacoli per poter essere vissuto dai protagonisti. E intorno a loro tutti gli altri personaggi. Tutti con i loro sogni proibiti, le anime in subbuglio, la passione che chiede solo di poter esplodere e il desiderio represso di poter consumare amori imbrigliati in una società eccessivamente formale, coercitiva e castrante come quella vittoriana.

Per gli amanti del romance contemporaneo ma senza tempo, la storia di un amore nato all’ombra delle macchine da presa tra battibecchi e incomprensioni con la nuova storia d’amore di Kikka R.: Ogni petalo vorrebbe essere fiore

leggi anche gratis

OGNI PETALO VORREBBE ESSERE FIORE di Kikka R.
Melissa è una sceneggiatrice e ha due sogni nel cassetto, quello di lasciare la provincia e la piccola pasticceria gestita dalla sua famiglia per andare a lavorare nella capitale e quello di poter vivere scrivendo. Quando viene assunta presso lo staff creativo della prestigiosa e amatissima serie televisiva “Casa Sarti” pensa di aver realizzato il suo sogno e aver finalmente mosso il primo passo per arrivare al suo vero obiettivo, lavorare per il cinema con i suoi soggetti. Ma la vita nella capitale non è semplice e lavorare per il tirannico Giulio Rainer, protagonista della serie TV, diventa in breve tempo un calvario. Ben presto l’infatuazione per il fascinoso attore si trasforma in odio viscerale e desiderio di mandare all’aria anche i propri sogni pur di liberarsi dal giogo insopportabile delle sue angherie. Sentimenti tenuti a freno solo dalla necessità di mantenere il posto di lavoro e dal supporto di Alessio, cosceneggiatore e diplomatico amico di Melissa.
Giulio Rainer è il sogno proibito di tutte le spettatrici del fortunato sceneggiato “Casa Sarti”. Bellissimo, affascinante, sexy e perfettamente in grado di portare cucito addosso il suo personaggio, il dolce e amatissmo architetto Sarti, marito fedele e romantico e padre eccellente. Peccato che quando si spengono le telecamere Giulio Rainer smetta i panni del suo personaggio e diventi se stesso; arrogante e presuntuoso, sadico e insensibile, cinico sottaniere incapace di provare alcun sentimento se non nei confronti di se stesso. Un uomo che non ha nulla in comune con l’immagine pubblica che l’immaginario femminile ha di lui. Tanto che il suo agente è costretto, per mantenere alto il suo livello di gradimento, a inventare improbabili fidanzate per cercare di tamponare gli scandali che i giornali tentano di imbastire ogni volta che viene scoperto con qualche ragazza di dubbia moralità.
Tra Melissa e Giulio, dopo tre anni di collaborazione, è odio ai massimi livelli. Lui la tortura facendole riscrivere decine di volte le stesse scene e lei non gli risparmia le sue veementi opinioni anche a costo di perdere il lavoro. Questo equilibrio però un giorno si spezza. Dopo l’ennesima vessazione di Giulio, Melissa reagisce stendendolo con un cazzotto che solleva gli applausi di tutta la troupe. Per poi venire licenziata in tronco.
Tutto sembra perduto. Il destino di Melissa sembra essere ormai quello di tornare nel paese d’origine, dietro al bancone di una pasticceria. Ma il destino inaspettatamente cambia le carte in tavola e lo fa attraverso Oscar Boni, l’agente di Rainer che si presenta alla porta di Melissa con una proposta che potrebbe cambiare di nuovo tutta la sua esistenza. Peccato che questa proposta la vedrebbe costretta a lavorare con Giulio Rainer di nuovo. E questa volta non solo per le ore contrattuali di una sceneggiatrice. Però, forse, non tutto è come appare e conoscere Giulio Rainer al di fuori del set si potrebbe rivelare un’inaspettata sorpresa.

Lascia un commento

*