Ogni petalo vorrebbe essere fiore di Kikka R. uscita ufficiale e blogtour

Oggi uscita ufficiale del nuovo romance di Kikka R.
Un dispotico divo della televisione, una sceneggiatrice che ha un sogno nel cassetto e una proposta di lavoro indecente che ha a che fare con la recitazione ma lontano dal set a cui entrambi sono abituati. E tutto può apparire differente se visto da una prospettiva diversa perché a volte le cose non sono come sembrano…
Il romanzo è disponibile su Amazon sia in formato cartaceo che in ebook, anche gratis con KindleUnlimited

Ogni petalo vorrebbe essere fiore di Kikka R.
Melissa è una sceneggiatrice e ha due sogni nel cassetto, quello di lasciare la provincia e la piccola pasticceria gestita dalla sua famiglia per andare a lavorare nella capitale e quello di poter vivere scrivendo. Quando viene assunta presso lo staff creativo della prestigiosa e amatissima serie televisiva “Casa Sarti” pensa di aver realizzato il suo sogno e aver finalmente mosso il primo passo per arrivare al suo vero obiettivo, lavorare per il cinema con i suoi soggetti. Ma la vita nella capitale non è semplice e lavorare per il tirannico Giulio Rainer, protagonista della serie TV, diventa in breve tempo un calvario. Ben presto l’infatuazione per il fascinoso attore si trasforma in odio viscerale e desiderio di mandare all’aria anche i propri sogni pur di liberarsi dal giogo insopportabile delle sue angherie. Sentimenti tenuti a freno solo dalla necessità di mantenere il posto di lavoro e dal supporto di Alessio, cosceneggiatore e diplomatico amico di Melissa.

Giulio Rainer è il sogno proibito di tutte le spettatrici del fortunato sceneggiato “Casa Sarti”. Bellissimo, affascinante, sexy e perfettamente in grado di portare cucito addosso il suo personaggio, il dolce e amatissimo architetto Sarti, marito fedele e romantico e padre eccellente. Peccato che quando si spengono le telecamere Giulio Rainer smetta i panni del suo personaggio e diventi se stesso; arrogante e presuntuoso, sadico e insensibile, cinico sottaniere incapace di provare alcun sentimento se non nei confronti di se stesso. Un uomo che non ha nulla in comune con l’immagine pubblica che l’immaginario femminile ha di lui. Tanto che il suo agente è costretto, per mantenere alto il suo livello di gradimento, a inventare improbabili fidanzate per cercare di tamponare gli scandali che i giornali tentano di imbastire ogni volta che viene scoperto con qualche ragazza di dubbia moralità.

Tra Melissa e Giulio, dopo tre anni di collaborazione, è odio ai massimi livelli. Lui la tortura facendole riscrivere decine di volte le stesse scene e lei non gli risparmia le sue veementi opinioni anche a costo di perdere il lavoro. Questo equilibrio però un giorno si spezza. Dopo l’ennesima vessazione di Giulio, Melissa reagisce stendendolo con un cazzotto che solleva gli applausi di tutta la troupe. Per poi venire licenziata in tronco.

Tutto sembra perduto. Il destino di Melissa sembra essere ormai quello di tornare nel paese d’origine, dietro al bancone di una pasticceria. Ma il destino inaspettatamente cambia le carte in tavola e lo fa attraverso Oscar Boni, l’agente di Rainer che si presenta alla porta di Melissa con una proposta che potrebbe cambiare di nuovo tutta la sua esistenza. Peccato che questa proposta la vedrebbe costretta a lavorare con Giulio Rainer di nuovo. E questa volta non solo per le ore contrattuali di una sceneggiatrice. Però, forse, non tutto è come appare e conoscere Giulio Rainer al di fuori del set si potrebbe rivelare un’inaspettata sorpresa.

SEGUI IL BLOGTOUR DEL ROMANZO

Lascia un commento

*